ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Palinsesto 14 luglio/ Jlenia Luraschi/ Costituzione R-Esistente 2013

Gli stand delle associazioni organizzatrici, la musica della Casa del vento, gli articoli della Costituzione letti anche da un gruppo di studenti della scuola media Foscolo, gli interventi introdotti da Nicola Tirapelle del sindaco di Como, dell’assessora Gisella Introzzi e dell’assessore Marcello Iantorno hanno richiamato l’attenzione di alcune centinaia di persone avanti al Monumento alla Resistenza europea nel pomeriggio di domenica 2 giugno 2013 per Costituzione R-esistente organizzata da Anpi, Arci , Emergency, Italia-Cuba, Libera, Cgil-Camera del lavoro, Comitato Soci Coop Como, Istituto di storia P.A. Perretta e Comitato comasco difesa Costituzione, con il patrocinio del Comune di Como. L’evento ha poi dato vita a una delle manifestazioni più interessanti per il 2 giugno ripetute nel corso degli anni: andiamo a scoprire cos’è successo in quella fantastica giornata.

Dalle 10/ La giornata è stata aperta dall’intervento di Nicola Tirapelle, segretario della sezione di Como dell’Anpi, attorniato dal gruppo delle realtà comasche che hanno aderito all’iniziativa.

Dalle 11/ Particolarmente apprezzati anche gli interventi, fuori da qualsiasi ritualità ufficiale, di Gisella Introzzi e Marcello Iantorno, della giunta comunale di Como, e quello di Mario Lucini, sindaco della città che ha ricordato come l’omaggio a chi ha costruito la democrazia, la repubblica italiana e la sua legge fondativa significhi anche impegnarsi per fare in modo che quella legge sia costantemente e sempre più una realtà operante per tutta la società.

Dalle 12/ Il pomeriggio ha visto l’alternarsi di letture dalla Costituzione della Repubblica, compresi gli articoli relativi all’educazione e alla scuola, letti da ragazzi e ragazze della Scuola Media Foscolo di Como, e le canzoni della Casa del Vento che sono state un efficace commento ai temi che la costituzione pone alla base della repubblica.

Dalle 13/ Con una vena autenticamente popolare, chiaramente ispirata alle ballate assai diffuse proprio nell’area dell’Italia centrale, innervata da richiami al linguaggio musicale rock, gli interventi musicali di Francesco Moneti dei Modena City Ramblers e di Luca Lanzi della Casa del Vento hanno offerto una sorta di “retroterra della quotidianità” per i fondamentali principi della carta costituzionale, che sono così risuonati non come vuote affermazioni di principio ma come rielaborazioni di valore generale di esperienze vissute. Non a caso, nella lettura degli articoli della Costituzione, è echeggiato con particolare sottolineatura l’articolo 11, quello che sancisce che “l’Italia ripudia la guerra”.

Dalle 14/ Come trait d’union con l’edizione successiva presentiamo l’intervento di Nicola Tirapelle alla successiva edizione di Costituzione R-Esistente, che vi proporremo nelle prossime settimane. Parole forti, valide ancora di più in un momento come quello attuale, «dove un ombra nera si estende sul Continente, con il rischio che il passato ritorni in altre forme e con esiti drammaticamente uguali».

L’Èstate di Arci Como WebTV continua domani. Grazie come sempre per averci seguito dal piccolo schermo. [Dario Onofrio, ecoinformazioni]

Per proporre i vostri contenuti:
ecoinformazionicomo@gmail.com
+39 3409867778

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.