ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Palinsesto 19 luglio/ Nativi e migranti insieme. Più cittadinanza attiva, più diritti

La domenica è dedicata alle proposte del progetto Nativi e migranti insieme, più cittadinanza attiva, più diritti per sviluppare la conoscenza dei paesi “altri” dei quali spesso si conosce poco dando così un substrato aculturale al razzismo e alla xenofobia. Mara Cacciatori, Abby Basiouny, Artur Borghesani, Musa Drammeh, servizio civilista/i dell’Arci di Como hanno selezionato video di musica, cultura, cronaca e politica di paesi lontani che aiutano a capire meglio i paesi da cui arrivano le migrazioni.

Dalle 10/ Abby Basiouny ci presenta un documentario sul lavoro e sulle tradizioni indiane, incentrato principalmente sui bambini. Le difficoltà della popolazione nel raggiungere un adeguato livello di alfabetizzazione sono ben raccontate in questo piccolo video dell’associazione Urihi, nata come progetto di scambio reciproco di informazione e comunicazione tra il Sud e il Nord del mondo.

Dalle 11/ Artur Borghesani ci parla dei diamanti insanguinati della Sierra Leone. Piccoli e lucenti ma ricoperti del sangue delle troppe vittime di questa e di altre situazioni violente nel continente nero, così come lo sono l’oro e gli altri minerali preziosi per i quali non tacciono mai le armi. In questo video del 2013, una sintesi, tratta dal film Blood Diamond, con Leonardo Di Caprio, che parla della dinamiche economiche alla base dello sfruttamento delle miniere dei diamanti e delle guerre alimentate attraverso l’utilizzo dei bambini soldato in Sierra Leone.

Dalle 12/ Mara Cacciatori ci propone un video con Khaled Hosseini, l’autore di 3 romanzi bestsellers, Il cacciatore di aquiloni, Mille splendidi soli e E l’eco rispose. In questo filmato Khaled Hosseini si trova in Giodania, come inviato della UNHCR (l’agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati), dove ha incontrato Muzoon, rifugiata e attivista siriana di 16 anni. Muzoon viene definita la “Malala siriana”, perchè, come la giovane vincitrice del Premio Nobel per la pace, ha lottato per diffondere l’importanza della conoscenza e dell’istruzione nella ricerca di libertà e indipendenza.

Dalle 13/ Musa Drammeh presenta un video a proposito della reazione in Africa alla pandemia in atto. Qui, i casi registrati sono stati finora molto bassi rispetto a quelle europei, ma se il virus dovesse diffondersi ai livelli registrati in altri parti del mondo il continente nero non potrebbe reggere il peso della richiesta di supporto sanitario che già fa fatica a soddisfare i bisogni delle popolazioni locali. L’Africa sarà in grado in controllare il virus con un sistema sanitario corrotto?

Dalle 14/ Playing For Change è un progetto creato da Mark Johnson, discografo statunitense e ingeniere del suono, ed Enzo Buono, produttore musicale, cameraman e fotografo argentino. Da questa iniziativa è stata fondata una vera e propria organizzazione no-profit, la “Playing for Change Foundation”, con lo scopo di costruire scuole di musica sparse per il mondo in modo da sostenere specialmente le realtà in maggiore difficoltà. Ascoltiamo una interpretazione di Guantanamera, famosa canzone popolare cubana, un inno alla libertà e alla giustizia sociale, che in questo video unisce più di 75 artisti di tutto il mondo.

L’Èstate di Arci Como WebTV continua domani con i video di Arci Millennium82. [Dario Onofrio, ecoinformazioni]

Per proporre i vostri contenuti:
ecoinformazionicomo@gmail.com
+39 3409867778

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.