ARCI COMO WebTV/ Palinsesto 1 novembre/ Christian Zocca/ Fotografia/ Prince Gyasi

Gyasi Nyantakyi nato a Accra il 30 aprile 1995, è un fotografo e artista ghanese, attivo nel campo delle arti visuali. Noto come Prince Gyasi, è il co-fondatore di Boxedkids, un’organizzazione non-profit che aiuta i bambini di Accra , in Ghana , a ricevere un’istruzione. Frequenta l’Accra Accademy della capitale ghanese, primo collegio privato maschile nato nella Costa D’Oro. In quest’istituto cristiano non denominazionale si tengono corsi di arti generali e visive, scienze, materie economiche e agrarie.

Nel 2011 scatta le prime foto professionali e tre anni dopo acquista il primo iPhone, che è lo strumento principale che usa per creare le sue opere. Cominciò con istantanee di amici, familiari e modelle dalla sua città natale del Ghana, comprendendo in seguito che poteva divenire un’arte e una professione. La sua opera consiste nel trasmettere sentimenti attraverso i colori e dare voce agli emarginati della società. Prince Gyasy considera l’uso dell’iPhone come un modo per distinguersi da altri artisti visivi e fotografi, infrangendo i codici di quest’arte elitaria e particolare. La maternità, la paternità, l’infanzia possono essere considerati i suoi temi più caratteristici. Nel 2018 espone le sue opere alla Nil Gallery di Parigi, e in varie fiere di settore negli Stati Uniti, alla Seattle Contemporary Art Fair, al Texas Contemporary Art Fair, all’Artsy & Context Art Miami e al Pulse Contemporary Art Fair (Art Basel Miami), Investec Capetown Art Fair in South Africa. A dicembre del 2018, viene incaricato dalla Apple Inc. di partecipare in Ghana al progetto dal titolo A Great Day In Accra, per esportare e diffondere il genere musicale Hiplife dal Paese nativo in tutto il mondo. Nel corso di tale attività, collabora con artisti ghanesi, quali: Gyedu-Blay Ambolley, Reggie Rockstone, Okyeame Kwame, Rab Bakari, Abrewa Nana, Hammer of The Last Two, Beat Menace, Gurunkz, Joey B, EL (rapper), DJ Breezy, Stargo, Kirani Ayat, Akan (Musician), Kiddblack, Ansah Live, Imani N.A.D, Toyboi, Kwesi Arthur e Shadow. Il 9 aprile 2019 tiene un discorso all’Università di Oxford di Londra, in occasione dello Skoll World Forum, nel quale spiega i fatti e gli artisti che influenzano le sue opere, accennando anche all’organizzazione senza scopo di lucro Boxed kids, da lui co-fondata. Vanity Fair lo ha menzionato nel 2018 come uno dei primi 9 talenti dell’arte visiva, inoltre Good Morning America lo ha intervistato con altri quattro fotografi per parlare del loro lavoro e della storica copertina di Vogue con Beyoncé, BBC Africa lo ha intervistato con domande riguardo al suo modo eccezionale di creare immagini con l’iphone e CNN Style TV lo ha nominato come uno dei sette principali fotografi del continente africano.


Prince Gyasi – Nil Gallery
Ghanaian Photographer Prince Gyasi: 'I Usually Tell Stories Through My  iPhone Lens and With the Use of Color' | Culture Type
Prince Gyasi - artist, news & exhibitions - photography-now.com
ghanaian photographer prince gyasi captures hiplife artists in a vibrant  series — Globetrotter Magazine
Prince Gyasi (@PrinceJyesi) | Twitter
Prince Gyasi - AFRICANAH.ORG

Prince Gyasi | Emersion (2020) | Available for Sale | Artsy
ghanaian photographer prince gyasi captures hiplife artists in a vibrant  series — Globetrotter Magazine

Per proporre i vostri contenuti:
ecoinformazionicomo@gmail.com
+39 3409867778

FAI IN MODO CHE SI POSSA PARLARE DI POLITICA E CULTURA ANCHE A FINE EMERGENZA: DONA ORA PER I CICOLI IN DIFFICOLTÀ.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.