ARCI COMO Web Tv/ Palinsesto 12 novembre/ Abby Basiouny/La festa dell’Eid al-Fitr

ArciComoWebTv oggi ci presenta e ci spiega un delle celebrazioni più famose e importanti per la cultura islamica, l’Eid al-Fitr. La ricorrenza del Eid al-Fitr è la festa di tutti i musulmani durante la quale rendono grazie a Dio per il sostegno avuto durante i sacrifici del mese di digiuno. Il festeggiamento del Eid al-Fitr è il momento in cui avviene la raccolta della zakat, cioè l’obbligo dell’elemosina verso i bisognosi, queste azioni nei confronti dei più indigenti sono uno dei pilastri centrali dell’Islam.

Durante il giorno solenne dell’Eid al-Fitr, i musulmani indossano i loro vestiti migliori, partecipano alle processioni religiose, si incontrano parenti, si visitano gli amici, si offrono doni e dolci, e il tradizionale scambio di auguri “Eid Mubarak” (Buon Eid) e  dopo la preghiera le ragazze si dipingono le mani che per loro è un modo per sentirsi molto unite e nello stesso tempo diversi.. I Musulmani sono chiamati a dimenticare le differenze con gli altri, a perdonare ogni possibile rancore verificatosi nell’anno. In questo momento di fine Ramadan i Musulmani di tutto il mondo esprimono la volontà di convivenza con i fratelli di altre religioni. La tolleranza e il rifiuto della violenza sono valori importanti, e in tutto il mondo pregano per la pace. Il Ramadan è il nono mese del calendario islamico e dura tra 29 e 30 giorni, in Europa, e in tutto l’Occidente le comunità islamiche locali seguono la comparsa della luna nuova che determina l’inizio e la fine dei mesi del calendario lunare. Il Corano prevede che i fedeli devono astenersi dal mangiare, bere, fumare e avere rapporti sessuali tra l’alba e il tramonto, festeggeranno in preghiera la rivelazione del Corano da parte di Dio e del Suo Profeta Maometto. Sono esentati dal digiuno i bambini, i malati, le gestanti, e coloro che devono intraprendere lunghi viaggi. Prima di ritirarsi per la notte i fedeli sono chiamati a speciali preghiere comunitarie in cui si recitano lunghi passi del Corano.

Il canale youtube Khaleej Times oggi ci spiega meglio questa festività partendo dal suo significato per concludere con le usanze e i costumi tipici di questa festa musulmana

L’ Eid al-fitr e anche chiamata la “Festa dei dolci” in quanto, per la conclusione del mese sacro del Ramadam, si offrono moltissimi dolci per simboleggiare la fine del digiuno. Tra questi dolci i più ricorrenti sono  datteri, halwa, faluda, biscotti al latte, baklava e porridge di vermicelli.

Oggi il canale youtube Zahira Samsam ci insegna come poter cucina la halwa, uno dei dolci tipici donati a bambini e a gente adulta nel giorno dell’Eid al-Fitr per celebrare la conclusione del Ramdam.

Altro elemento chiave della celebrazione dell’Eid al-Fitr è la carità, noto come ‘Zakat al-Fitr‘. La parola Zakat significa ‘purezza’ o ‘purificare’ e rappresenta la carità che tutti i musulmani, sufficientemente benestanti, devono compiere nella giornata di conclusione del digiuno, donando a chi non ne ha del cibo con cui secolo l’islamismo ti purifichi. L’importo da dare nella celebrazione del Zakat al-Fitr dipende dai beni posseduti dalla persona che deve donare ai senza fissa dimora.

Oggi la pagina youtube Nafisa’s Pearlz ci spiega che significato ha il Zakat al-Fitr e cosa bisogna fare per celebrarlo correttamente.

Anche per oggi è tutto, vi auguriamo una buona serata e ci rivediamo domani su questa pagina. [Dario Onofrio, coordinatore Arci Como WebTV]

Per proporre i vostri contenuti:
ecoinformazionicomo@gmail.com
+39 3409867778

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è lasciaraddoppia_arci.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.