ARCI COMO WebTV/ Palinsesto 13 ottobre/ Mara Cacciatori/ Il dialetto

Il termine “dialetto” si riferisce a un sistema linguistico tipico di una specifica zona geografica, che si distingue dalla lingua ufficiale detta anche “lingua tetto”. In Italia l’uso del dialetto sta diventando sempre meno frequente lasciando spazio all’italiano o alla conoscenza di lingue straniere.

Sui quotidiani attuali, come afferma Corsi Oggi, capita spesso di leggere la parola “dialetto”. Parola che assume però un valore negativo agli occhi dei lettori, specie i corsi, in quanto rischia di sminuire l’importante storia da cui ha preso origine. Con il termine “dialetto” si fa riferimento a un lingua propria, locale. Anche l’italiano, nato come dialetto toscano che con il tempo ha assunto le caratteristiche di una l’ingua vera e propria, granzie anche all’importante contributo di letterari come Dante, Boccaccio e Manzoni, o al suo utilizzo in campo scientifico, scolastico e amministrativo. La rivista afferma la differenza di utilizzo della lingua in base al contesto, questo non significa che il dialetto viene utilizzato solo all’interno di ambienti “degradati”, facendo riferimento alla serie tv Gomorra, i personaggi comunicano tra loto in napoletano ma utilizzano l’italiano per scrivere sms. Tullio De Mauro, il grande linguista italiano, intervistato da Gabriele Deiderio fornisce un quadro generale sull’origine e le caratteristiche del dialetto.

Riccar Regis, professore associato di Dialettologia Italiana all’Università degli Studi di Torino sostiene l’importanza di mantenere l’uso del dialetto, anche tra le nuove generazioni, perché esso rappresenta un patrimonio immateriale di grandissimo rilievo, utile anche per comprendere la realtà attuale. I dati Istat dimostrano che il dialetto viene parlato in particolare all’interno del contesto familiare. I giovani tendono a rimanere legati a lingue e modi di dire utilizzati in passato per sentirsi ancorati alla propria famiglia. Anche su internet si possono continuamente incontrare personaggi, influencer, youtuber che utilizzano il dialetto, così come le serie tv più guardate come Gomorra e Romanzo Criminale. L’agenzia di stampa nazionale Dire mostra le 10 espressioni dialettali più diffuse in Italia:

  • napoletano – Jamm bell (“andiamo” o “ma và, che dici” o “muoviamoci”)
  • romano – Daje (“dai”)
  • siciliano –  Talè/ Camurrìa (“scocciatura”/ “fastidio”)
  • milanese – Va a ciapà i ratt (“vai a qual paese”)
  • genovese –  Belin (“pene”)
  • pugliese – Mo (“adesso”)
  • veneto – Magna e tasi (“mangia e stai zitto/a”)
  • piemontese –  Fuma c’anduma? (“andiamo?”)
  • toscano –  Mi garba (“mi piace”)

In Puglia, il distributore self service di benzina “parla” in dialetto ai clienti. Il fenomeno è diventato virale sui social. Il fenomeno è diventato virale sui social, anche Repubblica, diffonde online questo simpatico video, e racconta che sono giunte diverse segnalazioni simili anche dal Salento.

Il romancio (rumantsch) è la quarta lingua ufficiale in Svizzera (parlata da circa l’1% della popolazione) dopo tedesco (60%), francese (20%) e italiano (10%). È parlato unicamente nel canton Grigioni. Si tratta di una lingua neolatina, in pratica è una via di mezzo tra francese, dialetti italiani, Schwyzerdütsch (i vari dialetti parlati nella Svizzera tedesca) e francese. Tratto da una trasmissione in onda sulla TSI 2 (Televisione Svizzera Italiana).

Arci Como WebTV continua domani. [Dario Onofrio, ecoinformazioni]

Per proporre i vostri contenuti:
ecoinformazionicomo@gmail.com
+39 3409867778

FAI IN MODO CHE SI POSSA PARLARE DI POLITICA E CULTURA ANCHE A FINE EMERGENZA: DONA ORA PER I CICOLI IN DIFFICOLTÀ.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.