ARCI COMO WebTV/ Palinsesto 26 dicembre/ Christian Zocca/ Chéri Samba

Chéri Samba, nato il 30 dicembre 1956 a Kinto M’Vuila, è un pittore della Repubblica Democratica del Congo. È uno dei più noti artisti africani contemporanei, con le sue opere incluse nelle collezioni del Centre Georges Pompidou di Parigi e del Museum of Modern Art di New York. Un gran numero dei suoi dipinti si trovano anche nella Collezione d’Arte Africana Contemporanea (Caac) di Jean Pigozzi. È stato invitato a partecipare alla Biennale di Venezia 2007. I suoi dipinti includono quasi sempre testi in francese e lingala, commentando la vita in Africa e nel mondo moderno. Samba vive a Kinshasa e Parigi.

In origine, il nome di Samba era David Samba, ma nel suo paese c’era il divieto di dare alle persone un nome di battesimo, quindi decise di cambiarlo in Samba wa Mbimba N’zingo Nuni Masi Ndo Mbasi. Più tardi, Samba ha adottato il nome Cherí Samba. Il suo cognome, Samba, ha due significati nella lingua Kikongo, riferendosi all’atto di preghiera o all’atto di essere giudicati. I genitori di Samba erano associati alla cultura Kongo, ma Samba sceglie di identificarsi con la cultura di Kinshasa, che è la capitale del suo paese. Samba afferma di essere stato trasformato in cattolico, mentre frequentava la scuola. Non rifiuta o nega il cristianesimo, che è la religione in cui è cresciuto, ma dice che cerca di resistere a qualsiasi tentativo di apporre un’etichetta di confessione alla sua religione. Dopo essersi diplomata alla scuola primaria cattolica, Samba è andata al liceo. Samba si è mantenuto secondo di classe, tranne per un anno in cui è stato primo. Al suo terzo anno, Samba lasciò. Nel 1972, all’età di 16 anni, dopo aver lasciato gli studi, Samba parti dal villaggio per trovare lavoro come pittore di insegne nella capitale di Kinshasa , dove incontrò artisti come Moké e Bodo . Questo gruppo di artisti, compreso il fratello minore di Samba, Cheik Ledy , finì per costituire una delle scuole di pittura popolare più vivaci del paese. Mentre era a scuola, Samba disegnava sempre e ricordava che a suo padre non piaceva vederlo disegnare. La moralità di Cherí Samba è cattolica con un tocco zairese, la Chiesa cattolica della Repubblica Democratica del Congo, che ha influenzato molti dei suoi dipinti come Cherí Samba Beseeches the Cosmos. Nel 1975 Samba ha aperto il proprio studio. Allo stesso tempo è diventato anche illustratore per la rivista di intrattenimento Bilenge Info. Lavorando sia come pittore di cartelloni che come disegnatore di fumetti, ha usato gli stili di entrambi i generi quando ha iniziato a realizzare i suoi dipinti su tela di sacco. Ha preso in prestito l’uso delle “bolle di parole” dai fumetti, che gli hanno permesso di aggiungere non solo narrativa ma anche commenti alle sue composizioni, dandogli così il suo stile caratteristico di combinare la pittura con il testo. Il suo lavoro gli è valso una certa fama locale. Nel 1979 Samba partecipa alla mostra Moderne Kunst aus Afrika, organizzata a Berlino Ovest. La mostra faceva parte del programma del primo festival Horizonte – Festival der Weltkulturen. Chéri Samba, è la figura centrale del film documentario del 1982 Kin Kiesse, che offre i suoi pensieri sulla vita a Kinshasa. Secondo il regista del film, Mwezé Ngangura, Samba è stato determinante nella realizzazione del film, convincendo il Ministero della Cooperazione francese, France 2 e la televisione congolese che Ngangura poteva fare un film su Kinshasa. La svolta di Samba fu la mostra Les Magiciens de la Terre al Centre Georges Pompidou di Parigi nel 1989, che lo fece conoscere a livello internazionale. Nel 2007, il curatore Robert Storr ha invitato Samba a partecipare alla 52a Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia , intitolata “Think with the Senses – Feel with the Mind. Art in the Present Tense”, e descritta da The Huffington Post come certamente ” la mostra di questo nuovo secolo”. I pezzi di Samba mirano a sottolineare la povertà, la stupidità sulla sua cultura, la corruzione e il caos nel suo lavoro. Samba dice: “Mi appello alla coscienza delle persone, dipingo la realtà anche se è scioccante, ci metto umorismo e colore per attirare le persone. Nel suo pezzo, il pezzo di J’aime la couleur entra nella razza e nell’identità di sé. Spiega come Samba crede che l’esperienza e il processo di sostenere e ricreare un’identità comune nella diaspora africana mostreranno come rafforzare una comunità. Di solito dipinge se stesso al centro dei suoi commenti sociali visivi.

Chéri Samba : peintre politique, 23 ottobre 2020, di FRANCE 24. Intervista che spiega i temi politici e sociali nei suoi dipinti.

CHÉRI SAMBA 1/3 – Congo Imagination, 10 maggio 2017, di Our Choices. Chéri Samba parla della sua vita e delle sue opere.


CHÉRI SAMBA 2/3 – Assert your Style, 15 maggio 2017, di Our Choices. Con il suo studio aperto a Kinshasa, il successo di Chéri Samba fu immediato. La sua reputazione attrae sia l’editore della rivista Bilenge Info, di cui collaborerà, sia i membri dell’Accademia di Belle Arti. Orgoglioso della sua arte popolare, della sua arte universale, Chéri Samba racconta come ha affermato il suo stile, parla dell’origine della pittura a bolle e ne spiega il significato.

Opere create da Chéri Samba.

Bonhams : Chéri Samba (Democratic Republic of Congo, born 1956) 'J'aime la  couleur'
Chéri Samba
CHÉRI SAMBA | MIEUX LA CHENILLE QUE LE SERPENT | Modern and Contemporary  African Art | African Contemporary | Sotheby's
Chéri Samba in Louvre Paris - AFRICANAH.ORG

Arci Como WebTV continua domani. [Dario Onofrio, ecoinformazioni]

Per proporre i vostri contenuti:

ecoinformazionicomo@gmail.com

+39 3409867778

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è lasciaraddoppia_arci.jpg

FAI IN MODO CHE SI POSSA PARLARE DI POLITICA E CULTURA ANCHE A FINE EMERGENZA: DONA ORA PER I CICOLI IN DIFFICOLTÀ.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.